LINFODRENAGGIO, MASSOTERAPIA, TENS

LINFODRENAGGIO, MASSOTERAPIA, TENS

Linfodrenaggio

Cos'è?

Il linfodrenaggio è uno specifico metodo riabilitativo da innumerevoli potenzialità ed applicazioni in vari settori della medicina. L' indicazione elettiva alla terapia con drenaggio linfatico manuale e meccanico sono gli edemi degli arti generati da un vero e proprio deficit del sistema venoso o da patologie del sistema linfatico.
Il drenaggio linfatico, agendo sull’accumulo di fluido stagnante nello spazio interstiziale, ne permette il riassorbimento e la veicolazione verso le stazioni linfonodali di riferimento. Questa specifica tecnica agisce anche favorendo l’apertura, o l’incremento della funzionalità di nuove vie collaterali linfatiche, di anastomosi linfo-linfatiche e linfo-venose.

Quando è indicato?

Il linfodrenaggio è indicato per:

  • Sindrome post-trombotica, con tutti quei quadri clinici di insufficienza venosa cronica variamente intersecati, costituiti dal flebolinfedema, dermoipodermite da stasi, distrofie cutanee quali la lipodermatosclerosi e l’ulcera venosa.

  • Chirurgia delle varici (stripping e/o flebectomie) questa metodica risulta molto utile nella preparazione dell’arto se edematoso o lipodistrofico e soprattutto nella gestione del paziente durante il periodo post-operatorio.

  • Patologie linfatiche, e nello specifico in tutti i casi di linfedema, si può affermare che il drenaggio linfatico manuale costituisce il cardine terapeutico di qualsivoglia protocollo di trattamento, che deve essere comunque globale ed integrato.

  • Linfedemi dell’arto inferiore, di tipo primitivo o di tipo secondario, derivanti cioè da infiltrazioni neoplastiche, parassitosi, lesioni chirurgiche, radioterapia, traumi, limitazioni osteo-artro-muscolari.

  • Post intervento ortopedico di protesi d’anca o del ginocchio, interventi alla spalla, dove il linfodrenaggio accorcia significativamente i tempi di recupero funzionale degli arti.

  • Medicina estetica in cui si può fruire del drenaggio linfatico manuale nel trattamento della panniculopatia edemato-fibrosclerotica o “cellulite”, nonché di altre patologie affini della cute e dello strato sottocutaneo superficiale.

Massoterapia

Cos'è?

La massoterapia è il massaggio terapeutico dei muscoli e dei tessuti connettivali, praticato con le mani e volto principalmente a prevenire le malattie dell'apparato muscolo-scheletrico o riabilitare i soggetti che ne sono affetti. È una pratica riabilitativa e preventiva nei confronti di molte malattie che hanno per oggetto i muscoli, i vasi sanguigni, i vasi linfatici e le terminazioni nervose di tipo motorio.

Quando è indicata?

La massoterapia è indicata nei casi di:

  • Muscolatura contratta;

  • Muscolatura dolente;

  • Contratture o indurimenti dei tendini;

  • Stress psicofisico come disturbi dell'ansia o depressione minore;

  • Ritenzione idrica;

  • Cellulite.

Porta estremi benefici contro il dolore muscolare consentendo il rilassamento dei muscoli e dei tendini con un conseguente miglioramento del drenaggio linfatico e una distensione psichica.

TENS terapia


Cos'è?

La Tens terapia è una tecninca di riabilitazione con efficacia immediata che consiste nell'inviare degli impulsi elettrici al corpo attraverso delle placche da apporre sulla cute e che conducono piccole frequenze elettriche.

Questi impulsi stimolano le fibre nervose in modo che non inviino le informazioni di dolore al cervello e producano beta-endorfine, ovvero delle sostanze fisiologiche con effetto analgesico.

Quando è indicata?

La tens terapia è indicata nei casi di:

  • Dolore cervicale;

  • Lombosciatalgia;

  • Tendinite;

  • Dolore alla schiena;

  • Periartrite della spalla.

Non è indicata però per quei pazienti che hanno patologie cardiache e le donne in stato di gravidanza.

I NOSTRI AMBULATORI
Dove si può usufruire del servizio