NEUROPSICOMOTRICITA'

NEUROPSICOMOTRICITA'

 

La neuropsicomotricità è una branca della Riabilitazione infantile che si occupa del recupero funzionale e del potenziamento motorio, cognitivo e comunicativo–relazionale del bambino.

Consiste in un intervento diretto del  Neuro-PsicoMotricista mirato alla prevenzione, alla valutazione funzionale e alla riabilitazione, che ha come obiettivo primario la promozione di uno sviluppo equilibrato ed armonico del bambino nella sua globalità. Il trattamento è rivolto a bambini con disturbi dello sviluppo cognitivo e motorio ed è finalizzato a favorire lo sviluppo armonico delle potenzialità, in funzione dell' età.

Attraverso strategie di approccio omnicomprensive incentrate sul gioco la terapia è essenziale per integrare precocemente gli altri interventi riabilitativi, favorendo il graduale passaggio del bambino da esperienze di movimento e manipolazione e sperimentazione corporea, alla costruzione di competenze emotive, relazionali e cognitive, nel pieno rispetto della personalità individuale. Soprattutto nei casi in cui le abilità emergenti pur essendo riconducibili a specifici settori (motorio, linguistico, interattivo) non possono essere scisse dalle funzioni di base (attenzione, percezione, memoria, motivazione, regolazione emotiva).

  • Disturbi dello Spettro Autistico
  • Disturbi Specifici di Apprendimento (DSA) della lettura, scrittura, calcolo
  • Disturbi da deficit di attenzione con iperattività
  • Disabilità intellettiva
  • Disturbo di sviluppo di coordinazione motoria
  • Disturbi globali dello sviluppo
  • Sindromi genetiche
  • Paralici cerebrali infantili
  • Disturbi del comportamento